“Era in Val di Susa”. Compagno sottoposto all’obbligo di firma quotidiano

Ancora repressione nell’estate fiorentina.
Già sottoposto a obbligo di firma quattro volte a settimana in seguito alla retata del 13 giugno, che ha colpito chi manifestato solidarietà agli arrestati dei 400 colpi, il nostro compagno Carlo si è visto notificare in questi giorni l’obbligo di andare tutti i giorni a firmare in Questura.
Il provvedimento è stato deciso dal solito GIP Giacomo Rocchi, su richiesta del pm Tommaso Coletta e della DIGOS. Gli uomini giusti al posto giusto. Non è un caso, in un’ operazione che, com’è noto, è stata orchestrata dai servizi segreti.

Al compagno non viene contestato di aver preso parte agli scontri, ma semplicemente di essere stato presente in Valsusa nella giornata di assedio del 3 luglio.

Continue reading

Posted in General | Commenti disabilitati su “Era in Val di Susa”. Compagno sottoposto all’obbligo di firma quotidiano

Valerio “Sid” è a Prato!

Valerio NON si trova al carcere di Sollicciano. Dopo il trasferimento da Milano non ha ricevuto posta. Scriviamogli all’indirizzo:

Valerio Ferrandi

Casa Circondariale maschile di PRATO “La Dogaia”

Via La Montagnola, 76 Località Maliseti, 59100 Prato

Posted in Succede a Firenze | Commenti disabilitati su Valerio “Sid” è a Prato!

Vittorio libero. Ha però il divieto di stare a Firenze.

Il 27 Giugno Vittorio è stato liberato dagli arresti domiciliari.
Si è trasferito a Senigallia immedaitamente, come già da prima dell’arresto aveva deciso di fare nel corso dell’estate. Ha ricevuto il divieto di dimora a Firenze, ma non ha altre restrizioni.

Nella speranza che sia la prima di una lunga serie di buone notizie, manda un abbraccio a Firenze e a tutti i compagni.

 

Posted in Succede a Firenze | Commenti disabilitati su Vittorio libero. Ha però il divieto di stare a Firenze.